• Annunci

    • frman

      Regole della Stanzetta Privata - Come si Usa?

      La stanzetta privata è una stanza ad accesso limitato ai soli membri dello staff ed al gruppo Expert.A cosa serve?Questa stanzetta nasce con lo scopo di facilitare la comunicazione tra i membri dello staff e del gruppo Expert per poter gestire al meglio la sezione.La comunicazione delle idee e l'organizzazione rende possibile una migliore riuscita dei progetti Wi.Inoltre gli Expert possono considerare questa stanzetta un punto di riferimento per potersi esprimere liberamente, chiedere consiglio e pareri con i propri "colleghi di sezione".Cosa devo sapere per evitare di fare errori?E' fondamentale che tutte le informazioni presente e scambiate in questa stanzetta restino private, e non devono in nessun modo essere diffuse a terzi o all'esterno della stessa stanzetta.
    • nickca

      Nuovo Servizio per le vostre foto   03/20/2006

      Siamo lieti di lanciare una nuova iniziativa nella sezione fotografica del forumSi tratta di lezioni molto pratiche di alcune tecniche di fotoritocco, unite alla possibilità di sistemare le vostre immagini sbagliate.Avete delle foto che non corrispondono ai vostri gusti, o semplicemente sono venute diverse da come le avevate pensate?Ci sono problemi di esposizione, di tonalità sbagliate, di scarso contrasto?Volete raddrizzare il campanile di San Marco che somiglia troppo alla Torre di Pisa?Volete eliminare un particolare fastidioso che disturba l'equilibrio dell'immagine?Fate un post nella sezione Discussioni generali & help del forum di fotografia in Laboratorio di Fotoritocco scrivendo quali migliorie vorreste apportare alla foto, accludendo un link ad una immagine che avrete postato, a dimensioni e risoluzione il più possibile vicine all'originale, a questo indirizzo: http://imageshack.us/la posteremo sul forum con la sequenza di operazioni necessaria a rimediare ai difetti e alla fine riposteremo il link dell'immagine corretta.
  • articoli
    13
  • commenti
    59
  • visite
    21,887

Come Se Non Bastasse L'Attuale Burocrazia Sul Web

Dr. Jekyll

949 visite

L'ennesima direttiva europea è stata recepita "all'italiana" e si rischierà di complicare la vita a non pochi navigatori.

Tutto nasce dalla direttiva europea 2008/63/CE con la quale si vuole liberalizzare ulteriormente il mercato delle apparecchiature terminali di telecomunicazioni (router, decoder etc. etc.).

In pratica, i legislatori europei chiedono ai paesi membri di aprire i loro mercati a chi produce, importa e commercializza questo tipo di apparecchiature per eliminare quelle sacche di oligopolio che ancora sono presenti in alcuni paesi.

Di per se, questa direttiva avrebbe poca influenza sul mercato italiano, visto che la commercializzazione di queste apparecchiature è sempre stata libera.

I legislatori nostrani hanno, però, pensato che in assenza di un problema, bisognasse crearne uno e così, in quattro e quattrotto, un mercato fino a ieri libero diventa un mercato chiuso.

In questo i nostri politici hanno una fantasia che farebbe invidia perfino ai fratelli Grimm.

Dimostrandosi incuranti dei problemi che potrebbero creare al paese o le possibili conseguenze per il paese quando l'Europa si accorgerà che il recepimento della direttiva ne viola palesemente lo spirito.

Recependo la normativa, i nostrio politici hanno stabilito che ora in Italia per collegare una di queste apparecchiature bisognerà ricorrere ad un tecnico autorizzato da un apposito albo professionale pena il pagamento di una multa da € 15.000 a € 150.000. :glare:

In pratica non sarà più possibile farsi spedire a casa il router adsl Alice al momento della sottoscrizione di un contratto ADSL. ma bisognerà che la Telecom invii un tecnico specializzato per collegarlo, operazione che non sarà certo gratuita.

Ancor più complicato sarà rifiutare il decoder offerto dal gestore ed acquistarne invece uno proprio.

Se fossi uno che pensa male male, potrei pensare che i politici nostrani, avendo intravisto la possibilità di creare delle cariche "politiche" per la gestione dell'albo professionale e dei relativi corsi ed esami per accedervi, abbiano palesemente ignorato le conseguenze per i cittadini :thumbdown1:




3 Commenti


Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per partecipare

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora