IAIA64

Utenti
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su IAIA64

  • Livello
    Iniziato

Contact Methods

  • ICQ
    0
  1. Del cliente non me ne frega niente, dice Phlips -------------------------------------------------------------------------------- PHILIPS? NO GRAZIE. ALLA LARGA DA CHI NON PERDE TEMPO CON I SUOI CLIENTI La solita triste storia del piccolo schiacciato dal gigante. Nel mio piccolo posso poco, ma intanto mi va di denunciare fatti come questi e chi legge trae le conclusioni. Non ho speso poco per un bel lettore mp3 della Philips-Nike per sportivi, con attacco sul braccio: 259 euro a Mediaworld (psa 128 max act211), ma appena dopo due anni (il solito! ORMAI PENSO CHE SONO OGGETTI DOTATI DI TIMER PER AUTODISTRUZIONE!) non si accende più. Potrebbe essere solo un contatto o una qualsiasi altra banalità. Trovo su Internet i centri di assistenza Philips e vado al più vicino. Il tecnico lo guarda appena, poi dà un'occhiata a un tabulato e infine mi dice: "Niente da fare, sono oggetti usa-e-getta". Insisto che non è possibile... ma nulla da fare. Trovo l'e-mail della Philips e ho uno scambio di e-mail. All'inizio mi dicono che passeranno il mio caso al Centro Commerciale e che potrei chiedere una permuta al Centro Assistenza. Non capisco e chiedo spiegazioni. Da qui in poi solo un paio di altre e-mail falsamente cortesi in cui dicono solo che si dispiacciono di non potermi aiutare e che non possono purtroppo aggiungere nulla a quanto mi ha già detto il Servizio Assistenza. Chiusura totale. Riesco a immaginare il loro sincero (...) dispiacere! Conclusione: dopo appena 2 anni e pochi giorni un oggetto pagato 259 euro si è guastato. Non è dato di sapere se si poteva aggiustare con poco. Per la Philips era una cosetta "usa e getta", un gingilletto, una cosa giusto per scherzare. Ho deciso: lo getto nel cesso, tiro lo sciacquone, dimentico per sempre il marchio Philips (comodo vendere e poi strafegarsene del cliente! Lo so, lo fanno in tanti, ma noi possiamo nel nostro piccolo ignorarli e andare da marchi più seri! E per esperienza dico che ce ne sono). Un consiglio sugli mp3: spendere poco, il minimo indispensabile per questi oggetti elettronici: non vale proprio la pena se poi... la loro sorte è segnata... Intanto... lasciatemelo dire: al diavolo la Philips.
  2. Quello di hp italia, trovato in internet (Milano). Mi hanno loro stessi richiamato più volte, senza aggiungere nulla di nuovo e anzi facendomi capire che proprio non avevo alcun tipo di diritto... ciao.
  3. Ho acquistato una CANON A520 (dopo la negativissima esperienza con l'HP a cui dico "mai più in casa mia!") e una venditrice di un grande negozio (Mediaworld) che si dichiarava con grandissima esperienza, mi diceva di prestare attenzione alla memory card (nel mio caso una secure digital) e di non rispiarmiarci su, prendendola magari - come io pensavo di fare - direttamente a Singapore via Ebay. Primo: la qualità stessa delle foto cambia... Secondo: la velocità di registrazione è diversa... Terzo: quelle scarte si deteriorano rapidamente... Quarto: guarda sul sito della Canon e il loro studio fatto sulla questione e ti convincerai... Ho guardato... ma non sono per niente convinto... Davvero bisogna prendere una memory card "Canon", "Panasonic" o di altra grossa marca costosa ed evitare altre (tipo Toshiba, sl...)? Voi che ne pensate?
  4. HP INVENT… MA NON AGGIUST! ALLA LARGA DA CHI NON PERDE TEMPO CON I SUOI CLIENTI… Dopo appena 2 anni e un mese… già, appena uscita dalla garanzia… la mia fotocamera digitale HP812 (una compatta di buon livello, 4 megapixel e un 3x ottico) improvvisamente si è guastata. Probabilmente solo un piccolo danno meccanico sull’ingranaggio dell'obiettivo... si accende facendo rumore e non funziona lo zoom (fa rumore ma non va). Ho subito scritto al centro servizi HP e mi hanno detto di telefonare ad un numero verde (pardon... che verde! un numero in cui paghi già solo per sentire quanto paghi: il messaggio e l'attesa durano più di un minuto!) per un preventivo e che questa era anche la mia unica possibilità di risolvere il mio problema. Bene. Ho subito telefonato e un operatore mi ha detto di restare in attesa perché mi avrebbe fatto un preventivo. Gli ho detto: "come è possibile, senza neppure sapere che ha...". Lui mi ha spiegato che HP non perde assolutamente tempo ad aggiustare le fotocamere e che al prezzo di 200,90 euro mi avrebbe inviato una fotocamera “refurbished” (un usato riparato), senza garanzia, in sostituzione (spese di spedizione comprese). Se accettavo bene, in ogni caso la mia potevo pure buttarla. Altra opportunità, sempre buttando la mia, era andare sul sito HP e vedere le meravigliose offerte del momento. L'operatore neppure velatamente mi consigliava quest'ultima opportunità poiché a meno di 200,90 euro avrei trovato già roba nuova con garanzia niente male... Offeso da una tale proposta, ho inviato un messaggio all'indirizzo HP centro servizi, per dire che il prezzo della macchinetta usata in sostituzione lo trovavo scandaloso e che il loro stile mi pareva furbo e spietato (due mesi fa, soddisfatto della fotocamera, ne compravo una uguale a un mio amico, tramite ebay, usata, ma perfetta e con tutti gli accessori, a 99 euro!!!). Getterò via la macchinetta, ma chiaramente con i prodotti hp ho davvero chiuso e penso sia un dovere morale raccontare la mia storia ai vari giornali del settore affinché altri evitino simili trappole: siamo al trionfo del consumismo, dell’usa e getta, del vendo e me frego: dopo due anni una fotocamera pagata ben 359 euro (ed era in offerta in un grosso negozio di elettronica), probabilmente ora con un piccolo guasto di poco conto, è comunque da buttare, perché HP invent, ma non perde tempo ad aggiustare! Ho anche chiamato un fotoriparatore della zona che mi ha detto che la HP non invia pezzi di ricambio, la vedrà, ma se c’è da sostituire qualcosa non potrà far nulla, anche se di piccolo conto. Peccato, era una macchina semplice e le sue foto non erano male... ma… che scandalo! Ah, dimenticavo: da HP mi hanno telefonato alcune volte e in una di queste mi hanno detto che se volevo potevo mettere un avvocato, ma tanto le mie possibilità sarebbero state pressoché nulle. Si sentono forti, il colosso che gode a schiacciare la pulce: questa dunque è la HP? E questi sono i suoi modi di trattare i suoi clienti? Allora io dico: alla larga!