Lisander

Staff
  • Numero contenuti

    3,290
  • Iscritto

  • Ultima visita

Tutti i contenuti di Lisander

  1. Super tardivo OPS!!, ma volevo riportare la mia recente esperienza con un acer aspire 5520g che la befana mi ha fatto trovare abbandonato nel locale spazzatura del condominio (e non si smaltisce così..). Giaceva in un angolo, il poverino, tutto solo... e tutto perchè la scheda video non funzionava e mancava un tasto.. Visto il recupero gratuito, ho pensato valesse la pena di tentare una riparazione, appurato che il pc è stato in grado di avviarsi una volta, mostrando qualche artefatto, ma confermando che il resto era ben funzionante. Al massimo avrei venduto qualcosa su internet come ricambio. Smontati i dissipatori e avuto accesso alla scheda video, l'ho tolta dallo slot, staccato le etichette e quella sorta di poliaccoppiato che copre alcuni integrati, ho rimontato le viti di fissaggio, l'ho posta in una vaschetta di alluminio, sigillato il tutto con carta stagnola e posta a cuocere nel fornetto che uso per le brioches per 10 minuti a 200°C, stando attentissimo a non sentire alcun odore di plastica bruciata o altro. Passato il tempo, esco sul balcone, apro la vaschetta (e l'odorino di bruciatino non sembrava un buon segno), faccio raffreddare per 20 minuti dopodichè rimonto la scheda, rinnovo la pasta, rimonto dissipatori e ventola... Et Voilà.. partito al primo colpo. Certo, la batteria è quasi esaurita, ma funziona. Devo finire di reperire i driver, avendo formattato tutto (30 GB di dati, ma non ho voluto nemmeno sapere di chi fosse: ho piallato tutto come al solito quando ho preso hard disk usati), ma per ora pare andare bene. Ho dubbi su quanto sia duraturo: nel frattempo vedrò di limitare di stressare la scheda video, che per ora più in là di 65°C non sale.
  2. Forse con il cd di installazione del sistema operativo stesso?
  3. Il fatto del segnale acustico farebbe ben sperare per la scheda (anche se partono le ventole, se fosse morta del tutto non sentiresti nemmeno il buzzer suonare), ma non è detto. Come primo tentativo, se hai tempo da perdere, smonterei la ram per ora. Se è stato messo via funzionante, potrebbe essere semplicemente qualche contatto ossidato da pulire. Reperire del materiale compatibile... mah.. su un assemblato marchiato a volte è quasi impossibile, nel senso che se devi fare aggiunte sei limitato dall'alimentatore, dimensionato quasi al millimetro all'uscita di fabbrica: se devi sostituire non è detto che ti venga riconosciuto il nuovo componente. E' un po' un terno al lotto. Di buono è che se riesci a farlo funzionare, si dovrebbe avere un buon supporto da parte del produttore e quindi driver facilmente reperibili. Tu prova a smontare e reinserire la ram dopo un semplice controllo visivo (occhio ai fermi quando reinserisci, non forzare eccessivamente), poi vediamo.
  4. Comunque sia credo che il movie maker abbia la funzione ruota. Ci sarebbe VSDC free video editor, ma io lo trovo ancora più complicato di Avidemux Per i tagli degli mp4 (taglia e basta però) conosco anche Mpeg Streamclip, che però per funzionare devi scaricare anche Quicktime 1.81 Leggo commenti entusiastici su un certo Filmora, ma non l'ho ancora provato personalmente. Per ora preferisco ancora Avidemux. Dove trovi i problemi che ti fanno tribolare?
  5. il movie maker di windows non consente la rotazione?
  6. Semplicissimo non lo so, ma gratuito sì: credo che si possa fare ciò che richiedi con avidemux. Rotazioni, cambi di formato, tagli di parti indesiderate ed altro ancora. L'unico problema che a volte riscontro (con file molto più grandi registrati dalla tv) è uno sfasamento audio/video dopo aver operato dei tagli, ma si può correggere impostando un tempo di ritardo del file audio negativo o positivo per riportarlo in sincrono. Non mi sembra però di aver avuto problemi con un mp4 che mi hanno inviato e su cui ho fatto qualche modifica.
  7. Non ho win 10, ma se con ubuntu la scheda integrata non ha problemi, sicuramente è un'incompatibilità del driver: se è quello originale studiato per Windows Vista potrebbe essere plausibile. Io cercherei se possibile un driver compatibile Realtek ALC888 il più vicino possibile a win 10. A TITOLO INFORMATIVO ti linko questa pagina non ufficiale (che non ho testato) http://www.realtek.cz/realtek-download.php?realtek=ALC888&system=8 in cui dovrebbe esserci il driver corretto per win 8.1 (sicuramente più aggiornato di vista). Sul sito del produttore vedo un generico download generale per win32/64bit http://www.realtek.com.tw/downloads/downloadsView.aspx?Langid=1&PNid=24&PFid=24&Level=4&Conn=3&DownTypeID=3&GetDown=false in cui tuttavia potrebbe benissimo esserci qualcosa adatto alla tua scheda. Ti consiglierei eventualmente di provare da qui prima. Parli di connettore nero: di norma non è quello verde il line out di base?
  8. i jack verde e rosa sono il primo per il line out ed il secondo per il mic SEMPRECHé non siano configurati in modo diverso. Non so se corrisponde a quello che hai, ma dai dati sembrerebbe molto simile. http://www.asrock.com/ipc/overview.asp?Model=DN2800MT Oltre al pannello di controllo in windows hai per caso la possibilità di avere a disposizione un'altra finestra di controllo di un software a corredo dei driver ?(di solito c'è un'icona leggermente differente da quella del mixer di windows) Se sì, prova a vedere se puoi disabilitare il rilevamento automatico dell'inserimento del jack (a volte con le prese frontali ho dei problemi) e vedere se cambia qualcosa.
  9. Girovagando in rete ho trovato il percorso tipico e parrebbe coincidere, quindi probabilmente non è quello il problema. C:\users\user\appdata\local\akamai\netsession_win.exe
  10. Prima di tutto controlla i cavi e le connessioni. Pochi giorni fa avevo pulito l'interno del case e toccato il cavo sata dell'hd principale (che non ha il fermo a molla come tutti gli altri e probabilmente si era spostato di poco) e prima di capire che era quello il problema ho passato il pomeriggio a smadonnare, anche perchè il disco l'ho cambiato da poco: veniva riconosciuto ma non si avviava nemmeno windows, solo il ripristino, che poi si piantava a metà (e infatti cambiato il cavo, tutto a posto).
  11. Io di hijack come è noto non sono espertone, ma ti è noto questo? Normalmente quando mi capitano degli exe in quella posizione (impostazioni locali/dati applicazioni) ho sempre qualche dubbio a giudicarli leciti, ma, ripeto, non conosco il processo. O4 - HKCU\..\Run: [Akamai NetSession Interface] "C:\Documents and Settings\Drako\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Akamai\netsession_win.exe"
  12. http://forum.wininizio.it/index.php/topic/148554-schermo-a-righe-e-pc-bloccato/page__view__findpost__p__639342 A guardare l'allegato il +12 oscilla fra 12,096 - 12,192 il +5 è fisso sul 5,040 il +3,3 oscilla fra 3,360 - 3,376 Mi pare abbastanza buono, anche l'intervallo ristretto.
  13. Dannati dissipatori stock.. eh? Anche il mio AMD monta ancora quello in dotazione, solo che la mia APU scalda abbastanza poco (65 watt): il problema è relativo alle APU di potenza superiore (anche 100 watt) che all'epoca di acquisto condividevano il tipo di dissipatore. Ora il consumo delle APU più potenti è leggermente calato (95 watt) ed inoltre hanno abbinato sicuramente sulla più performante una ventola differente. Magari l'i30 è anche un po' grandino, sempreché tu non sia orientato ad una piattaforma futura più esosa in termini di dissipazione e allora va bene l'investimento. Assicurati di avere spazio nel case, perchè varia anche a seconda del layout della scheda madre e non c'è nulla di più irritante di un dissipatore che tocca qualcosa o non entra proprio.
  14. se effettui dei test per lungo tempo, comunque per precauzione fallo a case aperto e con un bel ventilatore per ora: appurata la stabilità del sistema e della cpu, due soldini li spenderei per un dissipatore migliore prima di una scheda video nuova (anche non estremo: ci sono degli zalman piccoli e silenziosi adatti anche per 1155, più performanti del dissipatore stock oppure puoi guardare in casa arctic cooling qualcosa di adatto, dato che ho capito che giochi parecchio). Preferirei non far salire le temperature del processore più di tanto, ora. Che pasta termica hai messo?
  15. Io opterei per processore alla frutta, se ha funzionato a lungo overcloccato e con raffreddamento insufficiente.
  16. Buone notizie in parte: l'alimentatore va benissimo stando alle tensioni, le ram paiono buone e la scheda video dedicata pure. A questo punto o è la cpu o la scheda madre a dare origine al problema. Ricordo un caso (forse più di 100 post.. un incubo, se lo ricorderà anche pike) in cui la causa di tutti i problemi era proprio il dissipatore stock insufficiente. Di norma quel tipo di processore è abbastanza fresco, ma al 100% del carico (per caso vi è anche un'opzione "turbo Boost" attivata?) si scalda per benino e tu l'hai sperimentato direttamente, specie giocando. Che mi dici dei condensatori della scheda madre? Sono tutti integri o qualcuno è gonfio?
  17. Uhm... se fai un test con OCCT che tensioni trovi erogate dall'alimentatore (in particolare il 12 volt)? L'alimentazione ausiliaria alla scheda video è collegata bene? Che temperatura raggiunge la scheda video (visto che la cpu raggiungeva gli 80, presumo che la scheda video poteva cuocere tranquillamente un piatto di pasta..)? Per me è più probabile che sia un problema alla scheda video oppure il dissipatore della cpu è ancora insufficiente: da specifica non dovrebbe andare oltre i 72 gradi. Magari potresti fare un test scollegando la scheda video asus ed usando quella integrata nella cpu per vedere se il pc è integro, ma devi cercarne uno compatibile win 10 ed io non sono molto esperto sui benchmark compatibili con questo tipo di SO (uso win 7). Se la temperatura della scheda video è alta, eviterei di fare test su di essa , per ora. Un test visivo che ti permetterebbe di valutare se la scheda madre è danneggiata, potrebbe essere controllare i condensatori: se vedi che sono gonfi (se la parte superiore che ha una specie di X è deformata) allora direi che probabilmente qualcosa è andato a ramengo.
  18. Io uso OpenOffice e non conosco propriamente il percorso per impostare il salvataggio automatico anche in Office 2007, operazione che ovviamente si può fare. Tuttavia credo che possa risultare utile questo link, più propriamente la sezione riguardo word. https://support.office.com/it-it/article/Salvataggio-e-recupero-automatici-di-file-di-Office-5baa2030-9768-4c6c-8d2a-1e10a8d741b1 Quanto dura il momento in cui non puoi scrivere nulla (non credo pochissimi secondi, se risulta fastidioso)?
  19. Non essendo un grandissimo esperto di Linux, il mio invito era relativo all'utilizzo del pc con un sistema operativo diverso da windows: se anche Linux, esplorando le risorse, rileva lo stesso ammontare di dati il problema non è in windows, ma ovviamente nell'hard disk. Letto quello che hai scritto, direi che il problema è molto probabilmente nel filesystem. Sinceramente mi convince poco che un disco così grosso sia formattato in FAT32 e non in NTFS, ma potrebbe anche non essere un problema così grande il limite al taglio massimo dei file (4 GB se non ricordo male). IN PURA TEORIA con test disk si dovrebbe riuscire a ripristinare il filesystem correttamente senza alcuna perdita (se è fra quelli supportati dal programma), ma siccome personalmente l'ho usato solo una volta, non mi sento qualificato per darti il via a procedere con oltre un terabyte di dati a rischio. Il software per il recupero dati Recuva (che conosco un po' di più) come si comporta?
  20. Di norma test disk non mostra in rosso dei dati classificati come cancellati? Se non sovrascritti sono recuperabili, altrimenti no. L'unica cosa che mi viene in mente è provare a vedere con un sistema operativo diverso (Live di linux) il reale contenuto del disco, bypassando windows.
  21. il log di hijack non credo sia esageratamente lungo. Ce la fai a copiarlo ed incollarlo? (solo hijackthis)
  22. chromium è semplicemente la versione opensource del browser di google. Io lo uso quotidianamente ed ho la versione che si lancia direttamente dalla cartella, senza installazione. Tuttavia quello identificato dall'antivirus sembra essere qualcosa di malevolo. Esiste la cartella di chromium?
  23. Per avere almeno un'idea (anche se hijack con win 8.1 64 potrebbe non funzionare correttamente), potresti copiare ed incollare il log in questa pagina http://www.hijackthis.de/it almeno per vedere se qualche file sospetto è aperto. Senza log non è semplice. Provato con un altro browser?
  24. No, parlavo delle ram. Se guardi le memorie supportate dalla scheda madre, la sigla in riferimento al Kit che hai messo nell'elenco non c'è. Però ci sono le memorie di velocità inferiore, overcloccate (mi sembra OC Memory, le liste nella sezione compatibility sono due). Per esperienza personale, quando presi la MSI per l'AMD che ho io (materiale di prima fascia) cercai anche le ram, ma al negozio non erano in stock e mi accontentai delle prime corsair che trovai. L'unico problema che ho riscontrato con la MSI è far rilevare un vecchio disco sata 1 che uso per riversare dati periodicamente, per il resto va tutto bene: e la mia è una scheda da 50 euro. Ammetto che magari ci possano essere dei problemini trascurabili con il vecchio XP, ma a partire da 7 non ha alcun problema, quindi questa volta forse non propendo per ASUS come al solito. Per la scheda video non posso aiutarti più di tanto: dico solo che con l'alimentatore hai abbastanza margine fino ad una scheda di consumo circa 250 Watt. Con la quadro stimerei più o meno un consumo massimo sui 350. Ti raccomandavo comunque il 650 per avere margine di upgrade. Ad ogni modo se la scheda video dovesse superare 250 watt di consumo, prenderei il 750 watt che a parità di potenza erogata funziona meglio (con un carico pìù alto) e si scalda meno. Per assurdo se la quadro fosse la scheda perfetta per te, scenderei anche di potenza come alimentatore accontentandomi di un buon 500 (e se in casa XFX non ne trovi, potresti guardare in casa Antec... magari ti scappa pure un 80+ Platinum a misura di configurazione).